La creazione di un istituto di certificazione e formazione di meccanici del settore ciclo è un progetto che andrà a concretizzarsi dal prossimo mese di gennaio. L’obiettivo sarà di sviluppo europeo per i prossimi “5 + 5 anni” e si baserà su uno standard operante negli Stati Uniti da più di trent’ anni. 

 

IBS: di cosa si tratta?

Le figure che verranno certificate e formate entreranno a far parte di un albo italiano dei meccanici certificati e di una graduatoria internazionale, basata su standard di analisi e certificazione, sviluppati per il mercato americano ed europeo. Questo permetterà di avere “figure professionali neutre” in riferimento al mercato di appartenenza, con giudizi di graduatoria neutrali rispetto alle caratteristiche dei singoli prodotti.

IBS e BBI: chi sono le due realtà in questione?


La prima, quella italiana (ed europea), è IBS srl (Italian Bike Service); ente formatore relativo ai prodotti supportati presso la propria struttura di Rozzano, nell’hinterland milanese.

E’ un’azienda specializzata nei servizi relativi al settore ciclo con struttura adibita a service internazionale di componenti di alta gamma, responsabile del servizio tecnico e supporto post vendita per il mercato italiano di diversi importanti produttori dell’industria ciclo. Nelle due immagini Lorenzo Oldrati, ideatore, docente e titolare di IBS.

La seconda, quella americana, è la BBI (Barnett Bicycle Institute); ente accreditato alla formazione specifica per il mercato internazionale con sede a Colorado Springs, negli Stati Uniti.

E’ un’azienda specializzata nella certificazione e formazione di meccanici per il settore ciclo con una manualistica neutrale specifica di oltre 14.000 pagine.

Lezione pratica su un motore elettrico alla BBI di Colorado Springs

Come nasce e si sviluppa questa collaborazione


Le suddette aziende hanno stipulato accordo per sviluppare il programma proposto da BBI, con le opportune integrazioni, nel mercato italiano ed europeo. L’obiettivo è quello di creare una figura di meccanico certificato attraverso un esame neutrale “Bicycle Standard of Excellence (BSE)” che valuti le reali capacità operative e conoscitivi del meccanico stesso.

La valutazione è possibile in quanto basata su parametri riproducibili e oggettivi, consentendo una valutazione delle performance totalmente neutrale al prodotto trattato.

Al completamento del progetto vi saranno figure professionali in grado di svolgere efficacemente il proprio lavoro con uno standard globale. I meccanici certificati dovranno poi sostenere prove di controllo periodiche per il mantenimento della propria qualifica, dovute alla naturale evoluzione delle tecnologie di mercato.

Quanto durerà il corso?


Il target di sviluppo è di cinque anni per il mercato italiano e, nei successivi cinque anni, il format verrà applicato agli altri mercati europei. Nel contempo il format BBI US verrà adeguato ed integrato con le esigenze dei mercati europei supportati da IBS, in modo da avere professionisti indipendenti dal mercato locale. IBS, in quanto responsabile di sviluppo per il mercato europeo, ha già raggiunto l’intesa con diverse aziende che la supporteranno. Inoltre, anche con ANCMA, è stato stipulato l’accordo per la creazione di un albo dei meccanici certificati per il mercato italiano.

 

 

Fonte I.B.S.

Info e contatti

Tel. +39 348 6665262

E-mail: info@italianbikeservice.com

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here