Seguendo alcuni semplici accorgimenti, una buona tecnica di lavaggio  vi aiuterà a mantenere e prolungare la vita del vostro abbigliamento da ciclismo.

PH Credit Elastic Interface

Una volta trovato il fondello da ciclismo adatto alle nostre esigenze, vorremmo poterlo utilizzare ogni qualvolta saliamo in sella: comfort e benessere sono infatti elementi fondamentali per godere di una bella uscita in bici. Una buona tecnica di lavaggio prolungherà la vita dei vostri capi ed eviterà la proliferazione di fastidiose infezioni batteriche al sottosella. 

I capi di abbigliamento tecnico hanno bisogno di cure dedicate

Elastic Interface innovative padding – HCS Hybrid Cell System – PH Credit Elastic Interface

A maggior ragione il fondello, che svolge una parte essenziale e anche la più importante: proteggervi durante l’uscita in bici. Per garantirvi il massimo del comfort, i fondelli sono composti da due materiali essenziali, che sono schiuma e tessuto. Il tessuto, a contatto con la pelle, deve essere molto morbido ed evitare la formazione di arrossamenti e irritazioni. Le schiume, che compongono le imbottiture, vi danno il giusto supporto per evitare fastidiosi dolori in sellaPer mantenere intatte le caratteristiche dei fondelli, è necessario prendersi cura del proprio capo nella maniera corretta, per evitare che perda le sue caratteristiche di batteriostaticità, morbidezza e performance.

È preferibile lavare la protezione immediatamente al vostro rientro

Elastic Interface cycling pad – MTB Trail Women – PH Credit Elastic Interface

Questo per non lasciare tempo al sudore residuo di agire dando inizio a un’antipatica proliferazione batterica. Nel caso non possiate lavare subito il vostro fondello, vi consigliamo almeno di sciacquarlo rapidamente sotto un po’ di acqua fredda. Per quanto riguarda il lavaggio e dei fondelli, permane in molti la convinzione che, per eliminare sudore e batteri in capi tecnici sportivi, siano necessari lavaggi aggressivi ad alte temperature. Non è raro sentire di capi lavati a temperature molto alte, anche a 80°, nella speranza che vengano eliminati più facilmente i batteri. Questi lavaggi, non solo rovinano la qualità dei capi, ma ne riducono drasticamente la durata. I normali detergenti domestici hanno un pieno effetto battericida già a 30°C, temperatura più che sufficiente per evitare la proliferazione di batteri. I lavaggi ad alte temperature, quindi, non sono benefici per la salute del ciclista e potrebbero danneggiare tessuti e schiume del vostro fondello da bici preferito.

Usate detergenti neutri e ipoallergenici

Elastic Interface cycling pad – Road Performance Force Men – PYH Credit Elastic Interface

Non dovreste aggiungete candeggianti né ammorbidenti perché potrebbero ridurre la capacità di supporto del fondello. Una volta terminato il lavaggio non centrifugate, non sfregate né strizzate eccessivamente il fondello: per eliminare l’acqua in eccesso, è sufficiente comprimere il capo tra le mani. Asciugate i pantaloncini stendendoli in piano o appendendoli, ma evitate di appoggiarli direttamente su termosifoni o di utilizzare asciugatrici che potrebbero seccare le imbottiture. Finché il fondello non sarà completamente asciutto, è meglio tenerlo al riparo dalla luce solare. Infine, non dovete assolutamente stirare i vostri pantaloncini: eviterete possibili danni e, soprattutto, risparmierete tempo!

Fonte ufficio stampa Vitamina C

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here