HiRide, nata nella fabbrica di imprese e-Novia, ha presentato sul mercato eSAS (Endurance Smart Adaptive Suspension), il primo sistema al mondo di sospensioni elettroniche anteriori e posteriori per bici da corsa e gravel.

HiRide

L’azienda, che si distingue per il forte carattere innovativo nel comparto delle sospensioni elettroniche dedicate al mondo del ciclismo, ha testato sul pavé della Parigi-Roubeaux la validità delle sospensioni elettroniche eSAS (Endurance Smart Adaptive Suspension). Così facendo le sospensioni assorbono le variazioni del terreno sconnesso, garantiscono una risposta “rigida” sull’asfalto liscio e allo stesso tempo conferiscono maggiore stabilità e comfort sui terreni accidentati. Questo è l’obiettivo del sistema eSAS che, analizzando le condizioni del terreno e le vibrazioni del telaio in tempo reale, adatta automaticamente il comportamento delle sospensioni, rendendo il telaio più rigido o flessibile a secondo dei casi.

Com’è fatto

Il sistema è composto da due sospensioni elettro-idrauliche, comandate da una unità di controllo munita di accelerometri e giroscopi.

Elaborando i dati provenienti dai sensori, i sofisticati algoritmi sviluppati dagli ingegneri di HiRide controllano le sospensioni; tutto questo per garantire al ciclista rigidezza e flessibilità del telaio esattamente quando ne ha bisogno. Il dispositivo eSAS è dotato di una interfaccia intuitiva che consente al ciclista di interagire con il sistema, e di un modulo Bluetooth e ANT+ per la comunicazione con smartphone e ciclo computer.

Info

E-Mail: info@hiride.bike

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here