Il bonus da 500€ destinato all’acquisto delle e-bike potrebbe invogliare molti a comprare quello che sembra il mezzo di trasporto del futuro nelle città. Chi è alle prime armi però potrebbe trovarsi un po’ disorientato e nella fretta acquistare un modello di bici con delle caratteristiche mancanti o che non si adattano alla propria vita. Ecco una guida essenziale per capire meglio cosa dobbiamo tenere in considerazione prima di acquistare una e-bike da città.

Premettiamo innanzitutto che è meglio rivolgersi ad un negozio, non solo per farvi consigliare, ma anche per provare la bici (passaggio importante) e per avere un punto di riferimento a cui rivolgersi in caso di necessità. Tuttavia esiste un enorme mercato online che è bene considerare: passiamo quindi ai consigli.

 

Non avete un box o parcheggio privato? 

Se non avete un luogo protetto in cui lasciare la vostra bici di notte e vivete in un piccolo appartamento allora è meglio che puntiate su e-bike piccole e leggere, non necessariamente pieghevoli. I modelli che offrono questa opzione (che apporta peso) è utile tenerli presente soprattutto se avete necessità di mettere la bici nel portabagagli.

Per raggiungere la vostra destinazione dovete andare in salita?

Se così fosse nessun problema, la vostra e-bike vi accompagnerà fin dove volete. Ricordate però che consumerà molta più batteria e mettendo un rapporto leggero potreste andare più piano di quanto pensiate (senza però fare fatica).

Vi piacerebbe usare la vostra e-bike anche in modalità muscolare?

Se vi interessa metterci del vostro e utilizzare anche i muscoli quando ne avete voglia puntate su modelli con ruote da almeno 20’: quelle più piccole, pensate soprattutto per le e-bike, vi faranno avere un ritmo di pedalata molto alto a fronte di avanzamenti contenuti.

Avete considerato il peso dell’e-bike?

Se vivete in un appartamento e non avete un box è molto probabile che dobbiate portare la bici fin dentro casa. Se però vi manca l’ascensore o potrebbe di frequente capitarvi di dovervela portare su per le scale è meglio che allora scegliate una bici leggera e maneggevole. Ruote possibilmente entro i 20′ e peso  della bici non superiore ai 15-17 kg, a meno che non siate piuttosto robusti o non abitiate ad un piano basso. 

Little lifter,via kickstarter.com

Quanto siete alti?

Le persone alte intorno a 1,90 m hanno più difficoltà a trovare modelli adeguati alla propria stazza. Se siete alti quindi cercate di provare il mezzo prima dell’acquisto o accertatevi che la bici che avete puntato offra buone regolazioni di sella e manubrio: c’è altrimenti il rischio di stare scomodi e affaticare inutilmente le spalle, con la conseguenza che diventerà fastidioso andare in bici.

In che condizioni sono le strade su cui andrete a pedalare?

In alcune città le strade sono piene di buche ed imperfezioni, ma anche di semplici ciottolati storici. Nel caso vi troviate in un simile contesto, considerate l’acquisto di un modello ammortizzato. Un’ altra opzione molto utile da tener presente è un reggisella ammortizzato: vi cambierà la vita e vi consentirà di non smettere mai di pedalare, risparmiando così energia (elettrica e muscolare).

Vi serve poter rimuovere la batteria?

Non tutti i modelli consentono di rimuovere la batteria. Questo può diventare un problema se non avete un box e vi dovete portare la bici in casa per ricaricarla, ma preferite lasciarla ad esempio sul pianerottolo per non sporcare. Un modello con batteria rimovibile risolve a monte il problema di non avere una presa elettrica vicino.

Già con queste semplici indicazioni avrete scongiurato del tutto un acquisto gravemente sbagliato. Una volta risolti questi problemi potete più a cuor sereno concentrarvi sullo scegliere il modello che più vi piace e che rispetta delle caratteristiche che adesso avrete più chiare.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here