Non ci sono dubbi. Fausto Coppi è tutt’oggi considerato lo sportivo più grande che l’Italia abbia mai avuto e che nella sua specialità, il ciclismo, è stato capace di compiere imprese diventate leggenda. Ma non solo.

Fausto Coppi, il “Campionissimo”, ha rivoluzionato il modo di fare ciclismo introducendo concetti come la preparazione atletica, l’alimentazione, allenamenti severi, tattiche in corsa, recupero fisico, cura e conoscenza dei materiali. Insomma un fuori classe rispetto alla media dei corridori dell’epoca, una vera leggenda dello sport.

A 100 anni dalla sua nascita (Castellania, 15 settembre 1919), Fausto Coppi viene celebrato a Milano con una bella mostra fotografica organizzata e allestita da Rai Teche, in collaborazione con Direzione Comunicazione, Centro di produzione TV di Milano e Rai Sport. Nell’affollatissima via Dante, in pieno centro città, è possibile passeggiare e percorrere la storia, le gesta e anche qualche scorcio di vita privata del campionissimo attraverso splendide immagini fotografiche ricavate dagli archivi Rai e sapientemente selezionate da Paolo Viberti, Barbara Francesconi, Sergio Gigliati e Margherita Sechi.

Un unico percorso che inizia dal lato del Castello Sforzesco verso Piazza del Duomo; un unico racconto che propone le tappe salienti della vita sportiva e privata di un grande uomo capace di segnare profondamente la sua epoca.

Cosa dire di più se non suggerirvi di andare a visitare la mostra e memorizzare le gesta del Campionissimo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here