La Danimarca è il nuovo faro mondiale della ciclabilità? Così parrebbe, almeno osservando la capitale Copenaghen.

Mentre l’Olanda è, per stereotipo il Paese pro bicicletta per antonomasia, la Danimarca sta facendo passi avanti da gigante, arrivando a contendere al regno arancione il primato per la nazione più ciclabile.

Il mercato conferma questo trend, mentre a dover fare ancora molta strada pare essere la bici elettrica, che starebbe però recuperando terreno in maniera rapida.

Ebike, imitando la crescita olandese

I due Paesi europei da guardare in quanto a biciclette elettriche sono senza ombra di dubbio Germania e Paesi Bassi, con questi ultimi che viaggiano ad un ritmo di vendite che fa delle ebike il 30% del mercato ed il 60% dei ritorni economici.

danimarca

Malgrado non vi siano dati sull’andamento del 2018 in Danimarca, è apparso chiaro che l’estate più calda di sempre nel Paese scandinavo abbia dato un’accelerata alla diffusione della bici elettrica, oltre che a quella tradizionale.

Solo cinque anni fa veniva prodotta la prima ebike danese, mentre le importazioni di fermavano ad un paio di migliaia di unità: nel 2017 raggiunsero le 40.568 unità, mentre la produzione arrivò a 2.500 unità. Dati che mostrarono un +16% complessivo rispetto al 2016.

I numeri di mercato relativi al 2018 ci si aspetta che confermino i trend degli ultimi due anni, dimostrando che Copenaghen sta viaggiando verso una solida maturità del mercato delle biciclette, anche elettriche.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here