Secondo una nota ANSA pubblicata la scorsa settimana, la mobilità urbana nelle città italiane cambia volto.

bike sharing MonzaLe ultime statistiche ISTAT (2014) registrano un vero e proprio “boom” del car sharing, grazie all’ingresso sul mercato dei nuovi servizi a flusso libero come Enjoy e Car2go. Il car sharing raggiunge così 23 città e oltre 4 mila veicoli.

Al tempo stesso, è in forte crescita anche il bike sharing, che supera quota 11 mila bici, raddoppiando i numeri del 2011. Ad oggi infatti, è possibile affittare temporaneamente una bicicletta in ben 60 città italiane.

L’ISTAT rileva anche un dato che lascia ben sperare: si allunga la rete delle piste ciclabili, che sono presenti nel 2014 in 105 capoluoghi di provincia (erano 89 nel 2008).

Le dotazioni più elevate si registrano a Padova, Torino, Brescia, Mantova, Pordenone e Modena. Viene spontaneo purtroppo rilevare come queste siano tutte città del Nord: osservazione che ha fatto anche l’ISTAT per altro. “Il bike sharing – commenta l’ISTAT in una nota a contorno – stenta a diffondersi fuori dalle regioni settentrionali” e su 23 città in cui è presente il car sharing, 18 sono del Nord.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here