Leggera, efficiente e veloce, la Numinis diventa l’arma XC per marathon, gare internazionali ed escursioni epiche. La full da cross country “marathon Numinis” è la pietra filosofale dell’MTB, capace di trasformare un semplice giro in un’uscita memorabile. Ideale per tutto, dalla dose giornaliera di singletrack alle lunghe marathon sulle Alpi. Non è un caso che la Numinis sia salita per ben due volte sul podio della Cape Epic, la gara di mtb più dura del pianeta.
Team Centurion Vaude

Numinis 2018, dal racing XC al trail riding

La Centurion Numinis si è rivelata in questi anni l’arma da XC perfetta. La sospensione posteriore “flex link” – progettata in modo intelligente – consente di risparmiare peso grazie ai suoi foderi verticali flessibili. Questa MTB esegue in modo efficiente ogni giro di pedale grazie alla rigidità incrementata nelle aree del movimento centrale e del tubo di sterzo, garantendo un’ottima stabilità di guida ulteriormente amplificata dalle ruote 29” e i foderi orizzontali molto corti.

Sono due le versioni disponibili nel 2018: Numinis Carbon XC e Numinis Carbon (o alluminio) per il trail riding.

La Numinis Carbon XC da 29 pollici è più orientata alle gare con il sistema “flex link” – monocross privo del punto di infulcro tra il sottosella e il forcellino, il quale ammortizza un carro posteriore ricavato da un pezzo unico in fibra di carbonio. Questo modello può contare su 100 mm di escursione, sia sulla sospensione che sull’anteriore e una versatile trasmissione 1×12. Anche le geometrie sono più aggressive, con angoli di sterzo e di sella più chiusi (rispettivamente 70,5° e 75,7°), tubo orizzontale lievemente più allungato, per abbassare la posizione di guida in fase di gara e passo accorciato tra le ruote, utile per aumentare la maneggevolezza.
Centurion Numinis Carbon XC 29″
Per chi cerca divertimento e un utilizzo versatile della propria mtb, la Numinis si veste anche in versione “trail”. Telaio in carbonio o alluminio dotato dell’efficiente sistema “float link”, sia con ruote da 27,5 pollici che da 29 pollici, entrambe con geometrie reattive e un montaggio più orientato all’utilizzo trail. Aumentano le escursioni anteriori (120 o 130 mm) e di conseguenza variano gli angoli di sterzo e di sella (rispettivamente 69° e 74°). Il tubo orizzontale è lievemente più corto rispetto alla versione XC per ottenere una posizione leggermente più rialzata del busto; il passo tra le ruote incrementa per garantire una maggiore stabilità, soprattutto in discesa.
Centurion Numinis Carbon 3000

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here