Il panorama delle bici cargo sta subendo una rapida accelerata, in particolare da quando la diffusione di sistemi di elettrificazione ha alleggerito il pilota di parte del peso che trasporta. Ne sono ormai disponibili diversi modelli e ognuno può trovare quello che meglio si adatta alle proprie esigenze. Dalla Germania arriva Chike, una e-bike cargo a tre ruote pratica e ben congegnata, che presenta due versioni, uno cargo e uno kids. All’Eurobike di quest’anno il fondatore Manuel Prager e il suo partner hanno dimostrato i benefici della loro creatura rispetto a quelli di altri produttori.

Nel primo modello sicuramente il punto di forza principale è proprio l’interazione tra l’elemento cargo ed il telaio della bici. Diversamente dagli altri, che tentano in tutti i modi (il più delle volte brillantemente, bisogna dirlo) di superare l’ostacolo del tubo anteriore lavorando sul design e sulle proporzioni, Chike non fa altro che inglobarlo all’interno della tavola di carico, posizionata al di sopra delle due ruote anteriori.

Chike Cargo bike – Credit: Chike

Può sembrare strano a sentirsi, e forse anche a vedersi, ma la verità è che il sistema funziona e pure bene, sembra. Questo piccolo ma sostanziale accorgimento fa si che il pianale raggiunga notevoli dimensioni, misurando la bellezza di 94 X 74 cm. Una superfice di tutto rispetto che raramente troviamo in questo tipo di biciclette. Sulla piattaforma (chiamiamola così, vista la grandezza) possiamo direttamente trasportare il nostro carico fino a un massimo di 80 kg assicurandolo con delle cinghie, oppure montarvi i quattro lati in dotazione per formare una cassa  di altezza 35 cm che può contenere ben 200 litri.

La versione kids invece consente di montare, invece della tavola, un abitacolo per bambini: possiamo trasportarne fino a due per un peso massimo di 60 kg, scegliendo la loro posizione, se rivolti verso di noi o rivolti verso la strada. La manovrabilità sembra eccellente, fluida nelle curve come i moderni scooter a tre ruote, e leggera nonostante il peso che si trasporta. Il sistema di sospensioni resiste bene agli impatti e consente al carico di non subire le tortuosità e i leggeri contraccolpi dovuti alle strade cittadine, perfetto quindi per i piccoli passeggeri.

Chike ha una serie di dotazioni interessanti, come i freni a disco Tektro Auriga su tutte e tre le ruote, un sistema di illuminazione Supernova di alta qualità, manopole Ergon Gp1 e display Shimano Steps sul manubrio. Può essere ordinata per entrambi i modelli in versione elettrica con un motore Shimano E6000 da 250 Watt che ne fa lievitare notevolmente il prezzo, forse l’unica pecca, anche se stiamo comunque parlando di un prodotto di alta fascia.

La versione cargo parte da 3.190€ e arriva a 5.190€ se elettrica; Kids invece rispettivamente da 3.495€ a 5.495€.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here