Ottimo bilancio per la settima edizione di BikeUP, l’evento dedicato alle e-bike e al cicloturismo andato in scena a Bergamo dal 22 al 24 ottobre. Tanti i brand presenti e moltissimi i visitatori che hanno esplorato con interesse gli stand, testato le bici e preso parte alle attività in un weekend pieno sole.

Per mettere a fuoco il successo della manifestazione, vale la pena dare un’occhiata ai numeri, partendo da quello dei visitatori che hanno fatto registrare oltre 34.000 presenze! 3.000 sono le persone che si sono registrare per provare i differenti modelli di e-bike.

Ottimo risultato anche sul fronte espositori

Un bel successo anche sul fronte delle aziende con novanta brand presenti e un’area espositiva incrementata del 70% rispetto all’edizione precedente. Massiva, inoltre, l’esposizione mediatica con 15 media partner, attività di advertising strategiche e attività mirate di PR. L’organizzazione è già al lavoro per l’edizione numero otto, in programma nuovamente a Bergamo, città che ha particolarmente a cuore la valorizzazione della mobilità sostenibile e che ha sinergicamente supportato l’evento nell’ambito di una comune visione.

Queste le parole di Stefano Forbici, organizzatore di BikeUP.

Nel fare un bilancio con risultati che superano le aspettative, vogliamo in primis ringraziare la città di Bergamo. Ha sposato da subito lo spirito di BikeUP, mettendo in atto una collaborazione straordinaria che ci ha permesso di dar vita alla nostra migliore edizione, in un momento complesso come quello attuale. La sinergia con la città è stata davvero una delle chiavi del successo di quest’anno; siamo sicuri che nel 2022 ci permetterà di organizzazione un’edizione ulteriormente arricchita. La risposta del pubblico e degli sponsor ha dato un segnale chiarissimo. Le e-bike sono al centro della mobilità del domani, capace di aprire nuovi e bellissimi scenari sia per la qualità di vita delle città sia per il turismo. Chiuso con soddisfazione BikeUP 2021 siamo, quindi già al lavoro per contribuire a creare un pezzo di questo futuro in collaborazione con l’amministrazione di Bergamo e tutti i nostri partner”.

Fonte ufficio stampa AT Comunicazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here