A Parma si è sempre pedalato tanto, ma adesso la bici diventa un volano non solo per le buone abitudini ambientali: Bike to Shop premia infatti con degli sconti tutti coloro che acquistano (pedalando) nei negozi aderenti all’iniziativa, che incentivano dunque a loro volta i clienti a spostarsi in bici. 

L’iniziativa, che nasce da Fiab Parma Bicinsieme e che ha rapidamente trovato sponda favorevole in Federconsumatori, Ascom, Confesercenti e Comune di Parma, è non soltanto una strada tangibile per incentivare il ciclismo urbano, ma anche e soprattutto un modo per riportare le persone fuori dai centri commerciali.

 

 

Bike to Shop, 107 attività commerciali ci credono

Tra centro storico e periferia della città ducale sono oltre un centinaio i negozi che hanno aderito immediatamente alla proposta di applicare sconti a chi usa la bicicletta (l’elenco completo è sul sito Bike to Shop).

Si tratta di esercizi commerciali diversi tra loro, che comprendono un po’ tutte le categorie, quindi non un parterre di rivenditori interessati di per sé alla bicicletta in quanto prodotto: l’idea ha colpito nel segno proprio per il suo messaggio favorevole ad una buona pratica.

Poiché le iscrizioni sono ancora aperte, il numero di esercenti che aderisce al progetto potrebbe salire: come ha fatto notare il presidente di Ascom Parma, Vittorio Dall’Aglio, i commercianti lo vivono come una possibilità di attrarre nuovi e vecchi clienti verso il commercio al dettaglio, facendo un piccolo sgambetto alla grande distribuzione dei centri commerciali.

bike to shop parma

Mostri la bici ed ottieni lo sconto

Il funzionamento di Bike to Shop è semplice: i negozi aderenti all’iniziativa si contraddistinguono grazie ad una vetrofania applicata alle vetrine ed i negozianti devono accertare che il cliente sia arrivato effettivamente in bicicletta.

L’esibizione del mezzo per ottenere lo sconto è la via più intuitiva, altrimenti è possibile dichiararsi ciclisti urbani mostrando il tesseramento Fiab o l’abbonamento al bike sharing.

Gli sconti arrivano fino al 10% ed i negozianti sono tenuti a compilare un report sulle vendite effettuate grazie all’incentivo ciclistico, per una raccolta dati funzionale a valutare nel complesso l’efficacia di Bike to Shop.

 

Bike to Shop, tempo fino al 13 novembre

Il progetto che coinvolge Parma è iniziato il 13 ottobre e si protrarrà fino al 13 novembre: un mese utile a capire se davvero il meccanismo di incentivi funziona, in vista di un probabile rinnovo a marzo 2019.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here