APERTURAQuando si parla di formazione sia tecnica che commerciale è difficile non riscuotere consensi anche se poi nella realtà non si trovano molti riscontri nel passaggio dalle intenzioni ai fatti. Mille le giustificazioni addotte, dai costi non sopportabili in momenti di negativa congiuntura economica, alla difficoltà di reperire il tempo da dedicare, alla convinzione che la propria esperienza possa essere sufficiente.

Eppure i grandi cambiamenti che stanno intervenendo nei diversi settori merceologici sia sul piano dell’innovazione tecnologica sia su quello degli orientamenti dei consumatori indicano la necessità non solo di porre in atto un continuo e costante aggiornamento tecnico e professionale ma anche di sviluppare nuove metodologie di vendita e di gestione individuando il modello di business più aderente alle esigenze del mercato che permetta di coglierne tutte le opportunità.

Ciò è ancora più vero se collocato in un quadro di generale contrazione dei consumi o di una loro più attenta selezione come quello che si è delineato negli ultimi anni anche nel settore della bicicletta.

 

Un’occasione d’incontro

Proprio in ragione di queste considerazioni, la rivista Bicitech attraverso i suoi articoli ha creato nel tempo una sostanziale differenza rispetto alla maggior parte delle pubblicazioni di settore, privilegiando l’aspetto formativo e di aggiornamento tecnico rispetto a quello meramente informativo relativo a prodotti ed eventi agonistici o di moda.

Pertanto nella convinzione che la formazione sia un elemento fondamentale per chi svolge l’attività di progettazione, produzione, vendita ed assistenza anche nel mondo della bicicletta e degli accessori, Bicitech ha deciso di promuovere ed organizzare nella giornata di lunedì 14 settembre 2015, nell’ambito della nuova fiera del ciclo di Verona Cosmobike Show, una serie di incontri gratuiti in cui tecnici ed esperti nel comparto della bici illustreranno temi di particolare rilevanza per gli operatori che visiteranno la fiera stessa.

Gli incontri avverranno all’interno della fiera in un clima assolutamente informale e si svolgeranno dalle 10.00 della mattina sino alle 18.00 e si susseguiranno permettendo a tutti di scegliere e seguire le tematiche di maggior interesse.

L’obiettivo è quello di favorire incontri che, seppur brevi, rappresentino un utile occasione d’aggiornamento professionale e costituiscano lo stimolo ad approfondire particolari aspetti della propria attività quotidiana.

 

I temi in programma

Il programma degli incontri prevedrà un approfondimento tecnico di servizi che ormai sono diventati assolutamente imprescindibili per la vendita di bici di qualità come la ricerca del corretto posizionamento in sella e, conseguentemente, della definizione del telaio e la scelta dei componenti più coerenti con la specifica morfologia dell’utilizzatore, sino alla presentazione delle caratteristiche di un nuovo materiale, quale appunto il Grafene, definito il materiale delle meraviglie che promette di rivoluzionare con la sua grande versatilità anche il settore della bicicletta. Questo particolare composito infatti unisce alla caratteristica di essere il più sottile dei materiali esistenti, resistenza e rigidità superiori a quelle dell’acciaio, elevata flessibilità quindi ed elasticità che possono migliorare sensibilmente le prestazioni di svariati prodotti e che sta già trovando applicazione nella progettazione e produzione di ruote e pneumatici.

Non potrà poi mancare un incontro riservato alla e-bike, vale a dire la bicicletta a pedalata assistita, che anno dopo anno si sta confermando regina di mercato sui principali paesi europei. La sua diffusione si deve sia alla capacità della formula di intercettare positivamente le nuove esigenze di mobilità sostenibile di una gran parte di popolazione urbana europea sensibile alla difesa dell’ambiente e della salute sia allo sviluppo tecnologico di cui il prodotto è stato oggetto in termini di evoluzione di motorizzazioni, batterie e relativi dispositivi di controllo. Un ruolo determinante ha giocato l’ingresso nel settore di nuovi player tecnologici che hanno apportato contributi innovativi ed hanno contribuito a modificare l’approccio ad una tipologia di mezzi per lungo tempo trascurata. A tutto ciò sarà dedicato l’incontro relativo all’introduzione del sistema Bosch come unità completa di motore, batteria e display.

Un altro non meno importante modulo sarà finalizzato alla descrizione delle azioni di marketing sul punto vendita che è necessario porre in atto per sfruttare al meglio le opportunità offerte dal grande richiamo che la bicicletta esercita su un pubblico vasto ed eterogeneo ma spesso privo di competenze specifiche, le cui esigenze devono quindi essere comprese e correttamente indirizzate. Nell’incontro, seppur brevemente, sarà affrontato non solo l’utilizzo degli strumenti operativi più efficaci per trasformare il punto vendita in un vero e proprio spazio in cui cliente e rivenditore debbono interagire ma anche come la corretta gestione economica del negozio sia condizione irrinunciabile per la positività dei risultati.

Infine un ulteriore incontro tratterà il delicato mondo del post vendita ponendo in particolare l’accento sulle responsabilità del meccanico il cui ruolo nel processo di fidelizzazione del cliente risulta di fondamentale importanza. È noto infatti che la qualità del servizio reso influisca e determini la soddisfazione del cliente costruendo intorno allo specifico negozio quella solida reputazione che da una parte mantiene saldo il legame con il cliente, dall’altro crea nuove occasioni di vendita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here