«La bicicletta è già poesia»: una semplice frase nella presentazione del Bicicletterario riassume il concetto che anima la manifestazione letteraria rivolta a tutti coloro che hanno qualcosa da dire o, meglio, da scrivere, sulle due ruote.

Giunto alla quinta edizione, il concorso letterario è aperto a tutti e diviso in svariate categorie, sia di età che di componimenti: la scadenza per l’invio delle opere è il 15 febbraio 2019.

Bicicletterario: storie di, con e sulla bicicletta

Il Bicicletterario si pone come l’unico Premio Letterario dedicato all’universo materiale ed emozionale legato alla bicicletta: nato nel 2014 a Minturno, nella provincia di Latina, ha acquisito una crescente fama, giungendo così in ottima salute alla sua quinta edizione.

Il presupposto di partenza del Comitato Spontaneo Mobilità Sostenibile (Co.S.Mo.S) che lo ha ideato è raccontare, fermare su carta quelle storie che vedono la bicicletta protagonista piuttosto che sfondo.

Non a caso si parla di “parole in bicicletta”, ma si potrebbe dire tranquillamente anche “sulla” o “in compagnia di” una bicicletta.

 

Dalla prosa alla poesia: la parola chiave è “originalità”

L’unico vero requisito per partecipare al Bicicletterario è che i manoscritti siano del tutto originali ed inediti.

Il Premio è organizzato in 3 sezioni generali, una rivolta ai bambini fino agli 11 anni di età, una per gli adolescenti tra i 12 ed i 16 anni e, infine, una per gli adulti (17+).

Solo quest’ultima contempla una divisione dei testi proposti in Poesia e Narrativa, mentre le prime due categorie sono uniche.

bicicletterario

Rivolto prevalentemente agli scritti in lingua italiana, è possibile candidare anche opere in inglese, francese o spagnolo nelle sezioni Poesia e VelòScriptum, che contempla gli aforismi ed è indetta in collaborazione con la Direzione del Napoli Bike Festival.

Particolare anche l’accettazione della forma poetica giapponese “haiku, cui sarà dedicato un apposito Almanhaiku sul portale del Bicicletterario.

bicicletterario

 

Giuria e partecipazione

Il Bicicletterario accetterà gli scritti inviati, gratuitamente e senza alcun costo di iscrizione, all’indirizzo mail bicicletterario@gmail.com entro e non oltre il 15 Febbraio 2019.

Per tutte le specifiche ed il bando completo del Premio Letterario, vi rimandiamo al sito dell’organizzazione.

Le premiazioni avverranno a Minturno il 7 Giugno 2019, dopo che la giuria composta da 17 figure legate a vario titolo al mondo della bicicletta (si va da Guido Rubino di Cyclinside alla reporter di Presa Diretta Rai 3 Elena Stramentinoli a Giulietta Pagliaccio, Presidentesa di Fiab Onlus) avrà esaminato le opere.

La bici è fatica, passione, tenacia: in poche parole, è vita. Vale la pena di fermarne degli attimi in una storia.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here