In bici in tre persone? Forse in due sì, c’è il tandem, ma in tre? Tranquilli, si può fare: se avete due figli piccoli e li volete portare in bicicletta non dovrete più caricarli come pacchi o sceglierne soltanto uno. In arrivo un’idea che potrebbe risparmiarvi pianti e capricci. 

E’ curioso come certi argomenti si richiamino tra di loro, quasi come che chi li affronta percepisse un’esigenza diffusa, sentisse che il tema in questione è caldo e attuale. Non è passato infatti molto tempo da quando ho scritto di Maghik, un dispositivo pensato per il traino dei bambini in bicicletta, capace di eliminare non poche noie agli adulti accompagnatori. Incontriamo oggi un prodotto che va nella stessa direzione, risolvendo alla radice e in modo divertente la complicata situazione delle uscite ciclistiche con familiari piccoli. Come è possibile? Beh, semplicemente portando una sola bicicletta invece di due o tre: una bicicletta speciale però.

bambini in bicicletta
SideBike Via Kickstarter.com

Sidebike: bambini in bicicletta sempre al tuo fianco

Sidebike si basa su un’idea non sicuramente nuova e che abbiamo già incontrato parlando di Horse un progetto statunitense per facilitare la penosa vita dei surfisti, costretti a portarsi avanti e indietro la tavola da surf lungo le assolate coste della California. Sidebike invece è pensato per portarsi i bambini a fianco, seduti in sella come noi grazie al sistema di aggancio che si unisce perfettamente alla bici trainante. Sidebike in effetti è solamente la parte a lato, composta da una ruota, due selle e e due manubri (come un tandem), e collegabile su di una qualsiasi bici col telaio classico. Quest’ultimo punto è sempre controverso, in quanto la scarsa adattabilità, ammessa in questo caso dallo stesso inventore, è un aspetto che sarebbe bene risolvere quanto più possibile. Purtroppo non si può avere tutto, ma la calma destinazione d’uso prevista per SideBike, rende improbabile un suo utilizzo con la vostra bici da corsa preferita.

bambini in bicicletta
SideBike Via Kickstarter.com

 

Il suo inventore, Bob Walton, ha sviluppato in 20 anni di ricerca un sistema di collegamento altamente performante, capace di seguire ogni minimo spostamento della bicicletta-madre grazie ad una travatura reticolare snodabile. SideBike viene fissata con degli attacchi cilindrici posti davanti e dietro, dopodiché sembra quasi di non averlo. Dal video che ho visto su Kickstarter, dove è aperta la campagna crowdfunding, i bambini sembrano davvero divertirsi, anche se sinceramente appaiono un po’ instabili e forse troppo appollaiati sulle selle, soprattutto quello dietro, che sembra già di vederlo ribaltarsi.

bambini in bicicletta
SideBike Via Kickstarter.com

Personalmente avrei messo un piccolo contenitore riparto su tutti i lati, o comunque delle protezioni: forse un po’ più complicato da realizzare ma necessario per stare più tranquilli durante le uscite, perché quei bambini mi sembrano davvero appesi a un filo. Probabilmente c’è ancora bisogno di lavorare sul design di alcuni aspetti e dopotutto la campagna Kickstarter serve anche a questo. Walton ha diviso i contributi sulla piattaforma in tre fasce: 20 £ (22€) se volete soltanto aiutare, da 50 £ (56€) in sù per ottenere uno sconto di 90 £ (101€) sul prezzo definitivo, 350 £ (394€) per assicurarvi un SideBike se la campagna dovesse avere successo. 

Questa scelta di spezzare le possibilità di partecipazione mi sembra convincente e sarebbe bello vederla più spesso su Kickstarter. Vi terremo aggiornati sugli sviluppi di questa raccolta.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here