Niente suoni, notifiche o altri stratagemmi, questo antifurto prova un’altra strada per intimorire i ladri: quella della puzza. E non è affatto da sottovalutare.

via facebook.com

Istinto base

Avete presente le fialette puzzolenti che andavano tanto di moda negli anni ’90? Il creatore di SkunkLock dev’essersi ispirato agli sgradevoli ricordi di quando qualche suo compagno ne apriva una in classe. Io stesso ne ho memoria e la puzza era spesso tanto insopportabile quanto irrefrenabile era l’istinto di abbandonare immediatamente l’aula, a qualunque costo. Non è strano: in effetti dove non si riesce a respirare è difficile riuscire a rimanere. Perché allora non sfruttare a proprio favore questo riflesso condizionato insopprimibile? Un campo di applicazione è proprio quello dei furti: niente allarmi, catene, sistemi GPS, marchiature, qui si vuole fare un tentativo con qualcosa di più primordiale come l’odore.

via Skunklock.com press kit

Non sottovalutare l’olfatto

L’olfatto è sicuramente uno dei sensi più interessanti di cui siamo dotati. E’ l’unico ad avere la capacità di arrivare al sistema limbico per via diretta: questo è il motivo per cui un semplice odore ci evoca instantaneamente un ricordo, ed è anche il principio base su cui si fonda tutta l’aromaterapia. Il ruolo dell’olfatto nella nostra vita è molto più importante di quanto crediamo, nonostante oggi le migliorate condizioni igieniche abbiano arginato gli effetti nefasti della puzza. Il libro di Patrick Suskind, Il Profumo, racconta però bene come doveva essere la vita nei secoli passati dove vivevano immersi nel fetore, lungo le strade, nelle case, ovunque, qualcosa che fortunatamente non riusciamo più molto a immaginare. Neanche i ladri riescono a farlo, per questo è stato creato SkunkLock, un antifurto bici che protegge con la puzza.

via facebook.com

Come funziona Skunklock

Finalmente un lucchetto che reagisce“, questo è lo slogan di SkunkLock, un antifurto nato dall’idea di due statunitensi, Daniel Idzkowsky e Yves Perrenoud e che basa il suo funzionamento sulla reazione attiva al tentativo di rottura. Esteticamente sembra un qualunque U-lock, se non fosse che contiene un serbatoio dove è presente un deterrente chimico in grado di indurre il vomito a chi lo respira. Nulla di illegale, l’uso del prodotto è assolutamente consentito: semplicemente quando un ladro tenterà di tagliare il lucchetto verrà prodotta una nuvola di gas che lo farà allontanare immediatamente. SkunkLock ha attraversato una campagna Indiegogo ed è ora disponibile sul sito ufficiale nella sua seconda versione e ad un costo di 170€.

via facebook.com

L’idea è davvero ottima, quanto meno perché crea quel diversivo inaspettato molto utile nella lotta contro i furti. Se siete interessati vi ricordiamo di non compare mai online direttamente, ma di prendere prima contatto con il venditore tramite mail o messaggio e solo dopo continuare eventualmente con l’acquisto.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here