Con l’avvicinarsi della stagione più fredda forse qualcuno comincerà ad avvertire il bisogno di perfezionare il proprio armadio invernale. La giacca è l’elemento che più rappresenta questo periodo dell’anno e per chi fa sport spesso è difficile districarsi tra le tante proposte. A rendere (per qualcuno) ancora più difficile la situazione c’è un nuovo modello totalmente diverso dai precedenti e che integra delle serpentine riscaldanti al suo interno.

via bikerumor.com

Questione di confort

Era solo questione di tempo e sarebbero arrivati. Gli indumenti a regolazione termica sono un’innovazione che molti non si aspettavano ma che molto desideravano. Chiunque immagino che almeno una volta nella vita abbia pensato: “Se solo questa giacca fosse riscaldata!”. Ebbene il giorno della risposta è arrivato, oggi abbiamo finalmente a disposizione vestiti a variazione termica che possono tornare utili in diverse situazioni. L’azienda Agu ha recentemente annunciato la giacca invernale Deep Winter, progettata con un sistema di riscaldamento elettrico integrato e un pacco batteria ricaricabile e tascabile. 

 

Più al caldo con un pulsante

Innanzitutto i problemi più curiosi: molti si chiederanno, “e come la lavo?”. Nulla di più semplice, per pulirla è sufficiente rimuovere il pacco batteria e mettere la giacca a lavare come fosse del normale bucato. Il sistema di funzionamento è molto intuitivo e basato su pochi elementi, quali la batteria e le resistenze a serpentina che passano lungo il busto e la cervicale. Premendo un pulsante all’altezza del cuore si avvia il riscaldamento che può andare avanti fino ad un massimo di sei ore. Già in molti storcono il naso, ritenendo la Deep Winter un eccesso che ha poco senso per chi fa sport. Personalmente penso però alle persone più anziane , a chi ha un problema specifico e a chi vuole mantenere una buona agilità senza dover preoccuparsi del freddo. 

via bikerumor.com

Deep Winter, costi e vantaggi

La giacca Deep Winter è realizzata in WNDPRF-X159, un materiale antivento e resistente all’acqua ma traspirante quanto basta per lasciar respirare il corpo. Dispone di tre tasche, due interne di cui una per contenere la batteria e un’altra posteriore come nelle più classiche configurazioni ciclistiche. Il punto di forza della giacca è soprattutto la sua ambivalenza, essendo un prodotto comunque buono anche senza l’utilizzo delle serpentine riscaldanti.

via bikerumor.com

Quest’ultima opzione può essere un valido supporto in alcune condizioni di rigidità climatica eccessiva o quando sentiamo esigenza di coprici di più senza volere compromettere leggerezza e confort. Deep Winter viene venduta direttamente da AGU sul sito ufficiale al costo di 169,99€.

4 COMMENTI

  1. Riccardo ciao, scusami se intervengo ancora; ma no potendo togliere le serpentine queste, subendo i vari lavaggi in lavatrice, alla lunga si potrebbero spezzare e impedire il riscaldamento. Mi sbaglio?
    Grazie.

    • Ciao Severino, nessun disturbo, sinceramente non so risponderti riguardo alla resistenza nel lungo termine, ma credo che sia stata progettata per sopportare tranquillamente i lavaggi periodici. Forse una buona accortezza potrebbe essere quella di lavarla a mano.
      Un saluto

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here