La piattaforma Strava ha registrato un aumento dell’attività sportiva individuale outdoor in tutto il mondo durante il 2020. Si tratta di un effetto dovuto alla prima pandemia del mondo contemporaneo e che potrebbe riconfigurare il mondo del fitness e dello sport.

strava 2020
via strava.com

Si è scelto il ciclismo, Strava conferma 

Il 2020 è stato un anno decisivo per il ciclismo, soprattutto quello urbano. Nel giro di qualche mese è riuscito a diffondersi in tutto il mondo con molta più efficacia rispetto a interi decenni passati. Un ruolo decisivo certamente lo ha avuto la prima vera pandemia del mondo contemporaneo, ma non solo: è chiaro che le scelte politiche abbiano preso una precisa direzione che per adesso, almeno in apparenza, coincidono con gli interessi della popolazione e dell’ambiente. Il rapporto annuale Year in Sport della famosa app Strava, conferma il boom del ciclismo riportando i dati dei suoi 73 milioni di utenti in 195 paesi.

strava 2020
via strava.com

Più allenamenti, più spesso 

A livello globale la pandemia COVID-19 ha determinato un aumento del numero di attività su Strava mai vista prima, superando di gran lunga le normali proiezioni e arrivando a 1,1 miliardi in totale rispetto agli 822 milioni dell’anno scorso. La comunità è cresciuta a un ritmo di 2 milioni di nuovi utenti al mese congiuntamente alla frequenza degli allenamenti, aumentata del 13,3% soprattutto grazie a donne e persone più giovani e, nel caso di corsa e ciclismo, caratterizzata in alcuni paesi da un’impennata vertiginosa subito dopo il calo delle restrizioni di Maggio, arrivando al +30% in Italia. In questo 2020, nonostante le circostanze, l’uso della bicicletta è quasi raddoppiato.

strava 2020
via strava.com

Aumenta il ciclismo al femminile 

Sebbene corsa e ciclismo siano di gran lunga gli sport più popolari su Strava, non sono gli unici che hanno visto una crescita. Tuttavia, in questo strano 2020, molti ciclisti hanno provato per la prima volta il running, e viceversa. Il rapporto mostra che i viaggi in bicicletta sono cresciuti a livello globale del 77,7% per le donne e del 34,7% per gli uomini rispetto all’anno precedente. In generale si può dire che le attività individuali e all’aperto hanno registrato un boom senza precedenti che potrebbe aver ridisegnato il modo di allenarsi e di guardare allo sport. Tutto ciò avrà ovviamente un impatto in termini culturali, economici e sanitari. Vedremo cosa ci riserverà il 2021.

strava 2020
via strava.com

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here