Lanciata alla fine dello scorso anno in versione beta, oggi Velotooler arriva su Apple e GooglePlay. Il servizio è attualmente disponibile solo negli USA ma l’idea può sicuramente allargarsi, perché è di quelle che hanno buone basi di successo.

Velotooler, praticamente, consente di… affittare un meccanico di bici, quando serve e dove serve. L’App offre servizi su due fronti: per i proprietari di bici e per i meccanici.

Per i primi è necessario registrarsi al servizio, dando le proprie credenziali e inserendo tutti i dati relativi alla bici e alla forma di pagamento prescelta. I dati della bici faranno parte di una specie di registro di proprietà, molto utile nel caso di furti. Una volta registrato, l’utente ha modo di verificare tutti i meccanici che sono presenti nella sua zona, le loro caratteristiche e peculiarità, ed in caso di bisogno può affittarne uno.

L’App, inoltre, fornisce utili consigli nel caso in cui si voglia acquistare una nuova bici o una bici di seconda mano e tutte le operazioni di manutenzione effettuate sulla bici registrata vengono inserite nello storico di ogni utente e sono rintracciabili per qualsiasi necessità.

Per i meccanici, invece, c’è l’opportunità di proporsi per il servizio, dunque di registrarsi e chiedere di essere accettati come meccanico Velotooler. Vi sono diversi step di selezione, da passare: un quiz che serve a capire le reali conoscenze tecniche, una skype call o colloquio telefonico per entrare nei dettagli, una pagina di profilazione, dove il meccanico ha modo di mettere in evidenza le sue peculiarità ed i servizi su cui si sente più ferrato, preparato o competitivo.

Nel momento in cui viene scelto, il meccanico ha tempo 7 giorni per accettare il lavoro; dal lato consumatore, invece, se il lavoro non è stato eseguito alla regola d’arte vi è tempo 5 giorni per avvalersi dell’opzione “soddisfatti o rimborsati”.

Velotooler applica una commissione del 10% sia al consumatore sia al meccanico.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here