Scaricando un’applicazione specifica, si può trasformare il proprio smartphone in uno strumento GPS per monitorare tempo, distanza, velocità, perfomance. E ci si può anche trovare il meccanico più vicino.
La diffusione dei dispositivi mobili come gli smartphone o i tablet, ha creato infatti una nuova generazione di strumenti utilissimi agli appassionati di ciclismo: le app. In questo articolo ne presentiamo alcune.

Individuare nuovi percorsi e mettersi alla prova
Che sia per passione o per diletto, quella delle  due ruote sta diventando una vera mania nel nostro Paese. Ma, come ogni passione e ogni sport, per essere alimentato, ha bisogno anche di gratificazioni: di software, per esempio, che tengono traccia di tutti i progressi. Ecco alcune applicazioni da portare con sè durante gli allenamenti e le scampagnate fuori porta.
B.iCycle
è un’applicazione Android e per iPhone  pensata appositamente per tutti coloro che amano andare in bicicletta che si appoggia al database di mappe Open Street Map, un sistema open source che gli utenti possono aggiornare liberamente. Grazie a questo, l’app riesce a suggerire moltissimi itinerari ciclabili sia su percorso stradale, sia fuori strada. Le principali funzioni di questa applicazione sono inoltre: calcolare velocità media e massima, distanza totale e percorsa, altitudine, calorie bruciate e durata del percorso. Quest’ultimo viene tracciato sullo schermo in tempo reale e in seguito viene inviato via mail all’utente insieme a tutti gli altri dati.
Mountain Bike PRO Runtastic è una app concepita per tutti gli amanti della Mountain Bike che desiderano scoprire nuovi sentieri accessibili in bici e al contempo vogliano studiarne ogni grado di difficoltà. Mountain Bike Pro fornisce di ogni percorso altimetria e collocazione geografica, tempo di percorrenza, condizioni meteo, rilevazione GPS, funzionalità delle mappe offline accessibili anche in assenza di copertura GPS per non perdersi mai, accessibilità in tempo reale a Google Maps e moltissime altre funzioni semplici e avanzate.
Simile alla precedente, ma con in più la componente social, è l’applicazione Strava che registra tutti i dati duranti l’allenamento: tragitto, velocità massima, velocità media, dislivello e così via. Ma la caratteristica più interessante di Strava è che ti mette in competizione con altri ciclisti: registrando un account e, importando i tuoi dati nella web app, puoi vedere la classifica globale su pezzi di tragitto che hanno percorso anche altri. I percorsi non sono scaricabili nel proprio GPS.

Per non rimanere mai a piedi e migliorare la sicurezza
Avete un problema con la bici e non sapete come risolverlo? Vorreste che la vostra bicicletta fosse sempre perfetta? Bike Repair è una app per Android e iOS che può essere utile in questo senso. Fornisce infatti un’ampia gamma di tutorial e di guide per le riparazioni spiegate in modo chiaro, per la bicicletta: sostituzioni di camera d’aria, regolazione dei freni, centratura della ruota e così via.
RiparaBici
è invece l’app, sviluppata grazie alla collaborazione con Marchisio Engineering, che aiuta il ciclista a trovare il meccanico più vicino. In questa applicazione per il momento disponibile per Android, sono inseriti tutti i meccanici per bici da corsa italiani con indirizzo, posizione su google maps, numero di telefono ed e-mail.
Utile per la sicurezza dei ciclisti, soprattutto per segnalare dissesti stradali o incroci pericolosi, è infine Decoro Urbano, un’app collegata a un social network che consente di inviare segnalazioni mediante una foto che viene geolocalizzata automaticamente con il sistema GPS.
M.P.L

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here