Il concetto che ha guidato lo sviluppo del nuovo Dura-Ace R9100 è stato quello di migliorare, ottimizzandola, la resa di ogni singolo componente affinché venissero massimizzate le prestazioni e il potenziale di bicicletta e corridore. In altre parole minimizzare la dispersione di energia tra ciclista e mezzo meccanico. In quest’ottica, ogni singolo componente della famiglia Dura-Ace R9100, è concepito per lavorare al meglio delle sue prestazioni insieme al resto dei componenti del sistema bicicletta.

Dura-Ace R9100

 

Il nuovo Dura-Ace R9100 porta nel ciclismo su strada la tecnologia Synchronized Shift che Shimano ha introdotto in ambito MTB per il controllo dei due deragliatori tramite un solo comando. Inoltre, il nuovo Dura -Ace R9100 si avvale della tecnologia Bluetooth per comunicare con l’applicazione E-TUBE, anch’essa rivista nell’estetica e nell’operatività. I ciclisti possono modificare le impostazioni di cambiata della propria bicicletta ed esportarle facilmente su altre bici equipaggiate Di2 semplicemente grazie all’utilizzo di smartphone e tablet.

Cassetta Dura-Ace R9000 11-30 con tecnologia HYPERGLIDE

Nella parte posteriore della trasmissione una nuova cassetta 11-30 con tecnologia HYPERGLIDE aumenta il range dei rapporti per il corridore. Questa funzione consente un ingaggio della catena rapido e morbido in qualsiasi direzione di cambiata.

I punti forza del Dura-Ace R9100

Synchronized Shift 

I comandi Shimano Dura-Ace R9000

E’ la tecnologia che Shimano ha introdotto per la prima volta sui gruppi elettronici da strada, studiata per semplificare la scelta del rapporto e ridurre al minimo l’errore di cambiata durante le competizioni.

Quando si guida al limite le scelte diventano difficili: meno stress sul corridore, meno decisioni da prendere, meno errori si presenteranno. Di conseguenza il Synchronized Shift è pensato per scegliere lo sviluppo metrico più adeguato, a prescindere se la cambiata deve essere effettuata dal deragliatore o dal cambio posteriore.

– Full Synchronized Shift:

Il deragliatore anteriore agisce in base alla cambiata del comando cambio posteriore. Ciò significa che, quando esso è attivo, non è più richiesto l’utilizzo di due comandi per il controllo di deragliatore e cambio posteriore. I due pulsanti presenti sul comando cambio controlleranno entrambi i deragliatori anteriori e posteriori. Questa funzione, ridicendo il numero di pulsanti, è particolarmente indicata durante allenamenti, il triathlon o le prove contro il tempo (gare a cronometro).

Deragliatore Dura-Ace R900

– Semi Synchronized Shift

Il cambio posteriore agisce in base alla cambiata del deragliatore anteriore, cambiando sul più vicino rapporto quando il corridore opera sul deragliatore anteriore

Cambio Dura-Ace R9100

Power Meter

Lo sviluppo del Dura-Ace R9100 è stato quello di massimizzare le prestazioni del corridore rendendo minima la dispersione di energia prodotta dallo stesso. Questo processo di analisi passa dalla trasmissione e parte dalla guarnitura.

La serie 9100 raggiunge il top in termini di trasferimento della potenza grazie a una pedivella HOLLOWTECH II più ampia e una corona esterna HOLLOWGLIDE, maggiormente rinforzata su uno spider a quattro braccia unico e asimmetrico.

La guarnitura Dura-Ace R9100-P
  • Le dentature disponibili sono: 50-34T, 52-36T, 53-39T, 54-42T e 55-42T abbinabili a sette lunghezze differenti per le pedivelle, da 165 fino a 180mm. Peso: 609g (50-34T), 621g (53-39T).
  • La guarnitura FC-R9100-P è il primo misuratore di potenza di Shimano, nonchè il primo “misuratore di potenza integrato alla guarnitura” disponibile sul mercato. Offre non solo il wattaggio complessivo prodotto dal corridore ma anche misura separatamente i watt espressi dalla gamba sinistra e destra, così come la cadenza. “Il cervello” del misuratore di potenza è alloggiato all’interno del corpo della guarnitura Dura-Ace (lo spider). Gli estensometri, invece, si trovano sulla pedivella sinistra e destra per la misurazione della potenza sviluppata dalle gambe.

Il sistema frenante

Freno Dura-Ace R9000 meccanico
  • E’ composto dai freni meccanici Dual-Pivot o ad attacco diretto, che consentono una frenata potente offrendo il miglior equilibrio tra rigidità e peso. L’opzione ad attacco diretto è composta da tre tipologie di profili: anteriore (BR-R9110-F), posteriore (BR-9110-RS) o sotto il movimento centrale (BR-R9110-R).
  • Per il freno a disco idraulico le pinze posso essere montate direttamente sul telaio (flat mount). I nuovi dischi specifici per il Dura-Ace consentono una migliore gestione del calore così da restituire stabilità e performance nella frenata.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here