Tempo di Tour de France, tempo di cronometro. Non è un segreto che la Grande Boucle, più di ogni altro Grande Giro, premia atleti completi, forti in salita e a cronometro. Per vincere, soprattutto nelle prove contro il tempo, bisogna fare i conti con i secondi, se non i decimi. Ogni movimento e la propria posizione in sella diventano fondamentali, così come gli indumenti. Proprio con una grande attenzione all’aerodinamica Specialized ha lanciato S-Works Evade, un casco che ha l’ambizione di incorporare l’aerodinamica di un casco da crono con il comfort e la traspirabilità di un casco tradizionale.
Specialized  ha sviluppato un concetto completamente nuovo: S-Works Evade rappresenta il meglio dei due mondi; ha quasi lo stesso vantaggio aerodinamico di un casco da crono, mantenendo una efficace ventilazione molto simile agli altri nostri caschi da corsa su strada. Il design è inoltre molto leggero, per garantire comfort e silenziosità ed ha anche l’estetica di un casco ‘normale’ da strada.
Si tratta di un prodotto adatto soprattutto per chi svolge attività agonistica e per amatori fortemente competitivi, che fanno della velocità e della massima efficienza aerodinamica uno dei punti qualificanti della propria attività sportiva. Non è un caso, infatti, che l’ S-Works Evade è stato progettando utilizzando l’esperienza dei pro impegnati nelle corse contro il tempo, mettendo in pratica anche le loro considerazioni riguardo il confort e il passaggio dell’aria. I caschi Specialized, lo ricordiamo, sono stati utilizzati da Omega Pharma-Quick-Step, Astana, e SaxoTinkoff nelle recenti corse a teppe. Quali sono stati i risultati? Cinque vittorie di tappa e la maglia della classifica a punti al Giro d’Italia per Mark Cavendish, una vittoria nella cronoscalata per Vincenzo Nibali sempre al Giro e la vittoria di Tom Boonen alla Heistse Pijl.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here