Il fondello per il ciclismo è progettato rispettando l’anatomia del corpo umano e le aree da proteggere sulla base della posizione assunta dal ciclista e a seconda della disciplina praticata.

Infatti, proprio come si sceglie una bicicletta diversa in base al tipo di percorso che si desidera affrontare, si deve anche pensare di indossare i fondelli più adatti. Una mountain bike, non per niente, è completamente diversa da una bici da strada sotto molti aspetti: le geometrie del telaio fanno sì che il ciclista debba assumere una postura ben differente dall’una all’altra.

All’interno di ogni categoria (strada, mtb, urbano, crossover, triathlon, allenamento e bambini) è possibile identificare diversi modelli, tutti con posizioni di guida specifiche e con la necessità di un’imbottitura specifica.

 

 

Spessore dell’imbottitura
I cuscinetti progettati per le prove a cronometro, ad esempio, utilizzano imbottiture a densità super-elevata posizionate nella parte anteriore del fondello, dove è concentrata la pressione maggiore del corpo, mentre quelli progettate per la mountain bike forniscono un maggiore sostegno nell’area posteriore, per garantire una postura più rilassata per lunghe escursioni.

 

 

Postura sulla sella

Prima di ogni acquistocè necessario considerare attentamente la postura che si assume una volta che si è sulla sella.

Sarebbe utile poter provare il fondello direttamente in sella ma, se ciò non è possibile, è necessario capire e memorizzare la propria postura durante la pedalata, in modo da avere un’idea di dove l’imbottitura possa favorire i movimenti del corpo.

 

 

Postura su una bici di strada

I prodotti realizzati con specifiche caratteristiche per corse, prove a tempo o triathlon hanno una protezione ad alta densità nell’area perineale, verso la punta della sella: qui si verificano infatti i picchi di pressione a causa della tipica posizione aerodinamica e della pedalata energetica e frequente.

Nelle gare o negli eventi che sollecitano l’atleta, è fondamentale avere un fondello ad alte prestazioni per garantire un’ottima stabilità e comfort, per evitare una corsa scomoda che può provocare perdita di concentrazione e di secondi preziosi. Per questo motivo, la progettazione del fondello ROAD PERFORMANCE, TT PERFORMANCE o TRI COMP è essenziale e adattabile.

 

 

Postura in mtb

Quando si è in mtb, il corpo del ciclista è meno appoggiato in avanti rispetto alle bici da strada e, pertanto, applica maggiore pressione sulla parte posteriore della sella. Il terreno accidentato aumenta poi il rischio di sfregamento.

Questo è il motivo per cui i fondelli Elastic Interface® come MTB SPORT o CROSS PERFORMANCE, progettati per il terreno off road, dispongono di pattini speciali e ad alta densità nell’area ischiale, posizionati in modo specifico per ottimizzare il comfort e le prestazioni su tutti i tipi di terreno. Da considerare anche i tessuti ad asciugatura rapida, che garantiscono una perfetta traspirazione anche sulle salite più salite o nelle discese più impegnative.

I ciclisti non dovrebbero perciò sottovalutare l’importanza di utilizzare gli abiti sportivi corretti per qualunque attività intendano affrontare, sia essa l’allenamento all’aperto, pedalare in città, le escursioni nei boschi o le gare di triathlon.

In tutte queste attività si tende a sudare molto e a volte cambiamo spesso la postura sulla sella, mentre altre volte manteniamo la stessa posizione per ore. È pertanto necessario indossare adeguati fondelli di protezione, sufficientemente elastici perché  si adattino facilmente ai movimenti del corpo e con buona traspirabilità per aiutare l’essiccazione.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here