Pedalare in estate, soprattutto in giornate calde come lo sono state quelle di fine luglio e inizio agosto, non è facile. Integrarsi in modo corretto è un plus che i ciclisti esperti conoscono bene, il colpo di calore e l’insolazione è dietro l’angolo per esempio chi è “costretto” a utilizzare le ore centrali della giornata come allenamento.

Abbiamo quindi chiesto qualche consiglio a Danilo Napolitano che da poco più di un anno ha abbandonato l’attività di ciclista professionista ed è titolare del negozio Integra.Store di Vergiate (Va). Velocista con un passato in team come Lampre – Fondital, Team Katusha e Wanty-Groupe Gobert 

Danilo è un ex-pro che però pedala ancora tanto e il punto vendita di Vergiate sta diventando sempre più un riferimento per i ciclisti della zona e non solo. Questo perché i “consigli di Danilo” hanno una base pratica oltre che scientifica infatti, sono stati tanti i corsi seguiti per aprire l’attività.

ALLENARSI IN ESTATE
Come fare quindi per resistere al caldo e non subirlo. Fondamentale è l’apporto di due elementi fondamentali che sono il Magnesio e il Potassio. “Quello che suggerisco è iniziare una sorta di cura preventiva già due mesi prima dell’arrivo delle alte temperature. Il nostro corpo si deve abituare ad avere a disposizione questi elementi necessari al recupero e all’idratazione per non andare in deficit al momento del bisogno”.

Allenamento e integrazione, ci ha raccontato Napolitano, sono due concetti che vanno di pari passo. “Il nostro corpo deve essere allenato anche sotto l’aspetto dell’integrazione. Per esempio durante le uscite in bici non bisogna bere solo quando si ha sete ma già dopo 20/30 minuti è necessario usare la borraccia. E questo vale sia in estate sia in inverno dove avviene una dispersione di energia per mantenere il corpo alla giusta temperatura”.

Inoltre, come per esempio ci ha suggerito il brand Pegaso nel nostro precedente articolo, che anche Napolitano condivide, ingerire del Magnesio prima (AxiMagnesio) è un’ottima ed efficiace soluzione.

Altri elementi fondamentali in estate sono i Carboidrati che vanno assunti in forma naturale, piatto di pasta, ma anche a lento rilascio così come i gel con maltodestrine sciolte nella borraccia e assunte durante l’allenamento.

Un’idratazione costante con questi elementi è fondamentale per non andarne in carenza e patire le condizioni climatiche difficili.

Infine, come suggerisce Danilo una volta arrivati a casa il riposo è l’ultima parte dell’allenamento e non la fine del nostro training. Per carichi di lavoro pesanti amminoacidi in grado di aiutarci a ricostruire le fibre muscolari

Quando poi sarà passata l’estate nei cambi di stagione Vitamina C dalle note e fondamentali proprietà antiossidanti e Omega3 in grado di aiutarci a produrre anticorpi. Per le uscite invernali ne parleremo in seguito ma possiamo già anticiparvi che sali e maltodestrine sono sufficienti, mentre a seconda dei carichi che faremo in palestra amminoacidi per il recupero

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here