ofo, prima piattaforma che si definisce di bike sharing free floating, continua il suo ingresso “a costanti” pedalate sulle strade del capoluogo lombardo, integrandosi perfettamente con il tessuto cosmopolita della città, tanto che, new entry di Milano, ofo è già partner di due importanti iniziative cittadine: Milano Film Festival e Shape Europe 2017.

Nata in Cina nel 2014 e con 8 milioni di bici su strada – 20 milioni previste entro il 2018 – il bike sharing ofo occupa il 52% della quota di mercato, ed è presente in 170 città di 9 paesi, che entro il 2020 aumenteranno fino a includere 30 paesi.
Sono 13.000.000 i chilometri percorsi al giorno a bordo delle bici ofo e 3.000 le tonnellate di anidride carbonica risparmiate al giorno con oltre 3 miliardi di tragitti, cui presto si aggiungeranno i risultati positivi di Milano.

Le ofo bike, robuste e confortevoli in ogni condizione atmosferica e circostanza, sono dotate di cambio a tre rapporti, coperture piene antiforatura, sella morbida e comode manopole – con campanello integrato – che limitano le vibrazioni tipiche dei percorsi dissestati, tutte caratteristiche accolte con grande entusiasmo dai milanesi.

La geometria del frame (distanze e angoli tra sella, sterzo e pedali), oltre a rendere la biciletta incredibilmente versatile, agevola le svoltate strette, i cambi di direzione e le inversioni a U, evitando la spiacevole vicinanza tra ginocchia e sterzo molto frequente.

Completa le feature della ofo bike la quasi totale cablatura all’interno del frame.
L’app ofo, già disponibile sia per dispositivi iOS sia per device Android, è di facilissimo utilizzo: una volta scaricata, permette di geolocalizzare immediatamente la ofo
bike più vicina e, una volta raggiunta, basterà eseguire la scansione del codice QR per sbloccare lo smart lock e partire.

Raggiunta la destinazione e parcheggiata la bicicletta, basterà chiudere lo smart lock per terminare la corsa.

Primo appuntamento ufficiale per le biciclette gialle ofo con la città di Milano è la 22° Edizione del Milano Film Festival, il più grande evento cinematografico della città, per grandezza e numero di film coinvolti. Per tutta la durata della rassegna, che si chiuderà domenica 8 ottobre, infatti, lo spazio BASE di via Bergognone (in piena zona Tortona) e le aree limitrofe si tingeranno di giallo: i fleet manager ofo saranno costantemente impegnati a rifornire di biciclette ofo tutta la zona.

Gli spettatori avranno la possibilità non solo di godersi le proiezioni del Milano Film Festival, ma anche quella di beneficiare di un rientro a casa comodo, pratico e soprattutto pollution free grazie ad ofo.

Ma non è l’unica iniziativa che ofo ha deciso di offrire alla rassegna cinematografica e ai suoi partecipanti: per coloro che si iscriveranno al servizio, scaricando l’app ofo
presso l’apposito stand posizionato all’ingresso di BASE, sarà possibile usufruire dell’offerta “ofo 2×1 for MFF”, che permetterà a due persone di assistere alle proiezioni del festival al prezzo di uno. Durante tutti gli undici giorni della rassegna saranno disponibili 700 ticket 2×1, che verranno distribuiti in quantità diversa ogni giorno.

Come vincerli? Arrivando tra i primi al corner del bike sharing e scaricando l’app ofo.

Dal 29 settembre fino all’1 ottobre ofo sarà invece sponsor tecnico di Shape Europe 2017, iniziativa del World Economic Forum, organizzata dall’associazione Global Shapers Milano a tema “Sustainability: ideas into action”. L’evento avrà l’obiettivo di condividere idee ed esperienze per dare forma a iniziative concrete e condivise dagli Shapers di tutta Europa.

Il coinvolgimento di ofo all’iniziativa include l’utilizzo di 60 biciclette ofo, in un percorso che avrà come luogo di partenza Piazza della Scala e come punto di arrivo Fondazione Feltrinelli, passando per le strade del centro storico milanese.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here