box kmc_DSC_0363Lo sforzo di trazione generato dalla pedalata, le cambiate e gli attriti con gli ingranaggi, usurano la catena che tende ad allungarsi e non aderire bene sui denti. Una catena allungata, oltre che consumare prematuramente pignoni e ingranaggi, potrebbe slittare sui denti o spezzarsi e sbilanciare il ciclista con rischio di caduta. Per controllare la catena si usa uno strumento metallico sagomato. Sul lato destro dell’attrezzo è stampigliata la percentuale di allungamento.

Si inizia dal lato 0,75%. La catena è ancora utilizzabile se, dopo aver appoggiato l’incavo di sinistra su un perno, l’attrezzo si appoggia al baffo destro ma resta inclinato. Se invece raggiunge la posizione orizzontale è giunto il tempo di sostituire la catena. Ci siamo rivolti a Vittorio Maggioni di Cicli e Sport Maggioni, per sapere come operare per il controllo dell’efficienza della trasmissione e la sostituzione della catena.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here