Ha preso il via dalla Sardegna il Giro d’Italia numero 100. 21 le tappe in programma, dal 5 al 28 maggio, per un totale di 3615 km di pura emozione. Si parte con le prime tre tappe in Sardegna. Il gruppo si sposterà poi per due tappe in Sicilia, dove si scalerà l’Etna, e poi raggiunta la Calabria la carovana rosa inizierà a risalire e attraversare tutta la penisola verso le grandi montagne, prima del gran finale con la cronometro conclusiva con arrrivo a Milano.

Tanti i campioni Sidi impegnati sulle strade del Giro 100.

Dei 197 corridori iscritti al via più di un terzo può contare su Sidi. Per loro ci sono le calzature top di gamma della collezione Sidi per il ciclismo su strada che sono il modello Shot, la grande novità del 2017, e il modello Wire Carbon. 

5 sono le formazioni interamente sponsorizzate da Sidi nelle quali tutti i corridori utilizzano le calzature dell’azienda di Maser (Treviso) nate dall’intuito di Dino Signori. Tre squadre World Tour: Astana Pro Team, Team Bahrain Merida e Team Katusha-Alpecin. Due squadre Professional: CCC Sprandi Polkowice e Wilier Triestina – Selle Italia.

ASTANA PRO TEAM  – photo Luca Bettini/BettiniPhoto©2017

L’Astana ha deciso di non sostituire Michele Scarponi, tragicamente scomparso pochi giorni fa, ma siamo sicuri che la presenza di Michele si farà sentire sulle strade del Giro, nel cuore e nei pensieri di tutti. La squadra kazaka non può contare su Fabio Aru, che era uno dei candidati alla vittoria finale, assente per un infortunio, ma certamente tutti gli altri corridori del team daranno il massimo per onorare il ricordo di Michele.

C’è grande attesa per Vincenzo Nibali. Lo squalo è chiamato a difendere la maglia rosa conquistata nel 2016 e a compiere un’altra grande impresa. Per la sua nuova squadra, il Team Bahrain Merida, si tratta della prima grande corsa a tappe e l’obiettivo è aiutare Nibali a salire sul podio di Milano. Nibali nel suo palmares vanta due Giri d’Italia (2013 e 2016), un Tour de France (2014) e una Vuelta Espana (2010), che lo rendono l’unico corridore in attività ad avere vinto tutti e tre i grandi giri.

ILNUR ZAKARIN – KATUSHA-ALPECIN – Roberto Bettini/BettiniPhoto©2017

In casa Katusha-Alpecin il faro è il russo Ilnur Zakarin. Molto forte a cronometro, se saprà tenere testa ai migliori anche in salita, il russo potrà essere uno dei pretendenti al podio finale. Zakarin messo ko da una caduta lo scorso anno al Giro, nella discesa del Colle dell’Agnello, ha sicuramente tanta voglia di rifarsi sulle strade rosa.

CCC SPRANDI POLKOWICE – photo Roberto Bettini/BettiniPhoto©2017

I corridori del team CCC Sprandi Polkowice sono pronti a dare battaglia in ogni tappa per onorare nel migliore dei modi l’invito concesso loro dagli organizzatori della corsa rosa. La formazione polacca ritorna al Giro per la seconda volta dopo la partecipazione del 2015.

Un’altra squadra di attaccanti nati è sicuramente il team Wilier Triestina – Selle Italia. Il suo capitano Filippo Pozzato è uno dei corridori più rapprsentativi di sempre di Sidi. Nella sua brillante carriera è sempre stato accompagnato dalle calzature Sidi e siamo certi che proverà a lasciare il segno sulle strade del Giro 100 cercando una bella vittoria di tappa. Inoltre c’è il giovane sprinter Jakub Mareczko da tenere d’occhio nella mischia delle volate.

FERNANDO GAVIRIA – TEAM QUICK-STEP FLOORS  – photo Luca Bettini/BettiniPhoto©2017

Anche nelle altre squadre ci sono tante stelle Sidi al via. Per le volate Sidi potrà contare in particolare su Fernando Gaviria. Il colombiano del Team Quick-Step Floors, scortato dal compagno Max Richeze, ha certamente nel mirino la prima maglia rosa.

ADAM YATES – ORICA-SCOTT – photo Dario Belingheri/BettiniPhoto©2017

Un altro dei top rider di Sidi è l’inglese Adam Yates (Orica – Scott), lo scorso anno 4° al Tour de France e maglia bianca di miglior giovane, oltre ad avere vinto la Clasica San Sebastian; quest’anno Yates è venuto qui al Giro per fare bene e cercare un grande risultato.

MIKEL LANDA – TEAM SKY – photo Luca Bettini/BettiniPhoto©2017

Nel Team Sky sono 5 i corridori Sidi tra i quali spicca il nome di Mikel Landa, uomo che può essere importante per il suo capitano Geraint Thomas ma da tenere d’occhio anche in prima persona per la classifica generale, soprattutto quando la strada sale.

Sono 6 i corridori di Sidi nel team americano Cannondale-Drapac tra cui due ottimi cacciatori di tappe come gli italiani Davide Formolo e Davide Villella, senza dimenticare il francese Pierre Rolland. A completare la grande squadra Sidi al Giro ci sono altri corridori che militano nei team francesi FDJ e AG2R, nell’americana BMC Racing Team, nel team sudafricano Dimension Data e nell’ UAE-Team Emirates.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here