I sistemi di sospensione per le biciclette sono solitamente due, forcella anteriore e ammortizzatore posteriore. Molti produttori però focalizzano le loro energie nella ricerca e nello sviluppo di metodi alternativi per questa esigenza fondamentale, provando ad esempio ad utilizzare elastomeri nel manubrio e nella sella, oppure a disporre in una determinata parte della bici un meccanismo di sospensione non idraulico, oppure ancora, come nel caso del nuovo sistema Cushcore, concentrare tutto quanto direttamente negli pneumatici.

Ma in cosa consiste Cushcore? Si tratta di un anello fabbricato in un composto di spuma viscoelastica a cellule chiuse, le cui proprietà sono state sviluppate per fornire il miglior compromesso tra leggerezza, durata e assorbimento delle vibrazioni. CushCore è installato direttamente sul bordo della ruota, tra il cerchione e la copertura, e si tratta in sostanza di un elemento che va a sostituire una parte di spazio solitamente occupata dall’aria, svolgendo la sua funzione meglio di quest’ultima. E’ facile dunque capire a che cosa serve: evitare danni al cerchione derivanti da impatti spigolosi, rinforzare l’area di contatto tra pneumatico e cerchione e, più interessante di tutti, agire come un sistema di sospensione passivo, assorbendo piccole vibrazioni e urti.

Cushcore – Image via http://www.cushcore.com/

I test effettuati hanno dimostrato come la tenuta contro elementi duri entrati a contatto ad alte velocità sia nettamente migliore rispetto ai sistemi ordinari: Cushcore lavora come un guanto resiliente che si deforma, si adatta, avvolge l’ostacolo ma torna sano e salvo al suo posto nonostante impatti anche molto violenti. Si, è vero che l’aria costa sempre meno, ma ci sono da considerare, oltre che la sicurezza personale, anche i problemi derivanti da danni, incidenti e manutenzione, aspetti che vanno ad incidere sia economicamente, sia ecologicamente.

Un’altra cosa da notare è che, secondo l’azienda, il materiale utilizzato per la fabbricazione di CushCore è completamente impermeabile e non assorbe sigillanti liquidi usati nel montaggio delle ruote.

Il sistema è stato progettato per essere installato su ruote tubeless, senza quindi la classica camera d’aria, consentendo anche l’utilizzo di pressioni più basse del solito. È disponibile nella versione 27.5 e 29 pollici, compatibili con pneumatici tra 2,1 e 2,5 pollici di larghezza e cerchi tra 22 e 35 mm di larghezza interna.

Il peso dichiarato è di 260 grammi per la versione di 29 pollici e 250 grammi per 27,5 pollici, includendo in entrambi i casi la valvola appositamente progettata. Il prezzo si attesta sui $149 per il kit di installazione completo, costituito da due anelli di schiuma CushCore, due valvole e quattro adesivi per i cerchioni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here