Qualche mese fa ci eravamo occupati di una bicicletta particolare, non tanto per forma e prestazioni quanto piuttosto per la sua capacità di rappresentare una categoria nascente.

L’e-bike Cowboy è una bicicletta pensata per la città, non soltanto nella sua impostazione d base, quanto piuttosto in una serie di dettagli che nel loro insieme lasciano intendere quanto il team di progettisti conosca bene la materia. Luci integrate anteriori e posteriori, cavi nascosti all’interno del telaio in carbonio, batteria mimetica ed estraibile lungo il canotto verticale sottosella, cinghia di trasmissione per un peso totale di soli 16 kg. 

 

Dimenticato qualcosa? Sì: supporto smartphone in dotazione, un’ app dedicata che include navigazione, localizzazione GPS e statistiche sulla corsa, sistema di assistenza motore intelligente con sensori che misurano la velocità e si regolano automaticamente in base alla velocità e alla forza di pedalata del ciclista ricarica veloce di sole 2,5 ore (per 50 km di autonomia) ed un prezzo di 1.790,00 € tutto sommato accessibile. Linea essenziale, elegante, molto ben progettata insieme ad una interfaccia intuitiva. L’unica pecca che mi sento di segnalare riguarda il manubrio, ancora troppo dritto per uso city. Dettaglio che comunque si potrebbe facilmente risolvere.

Ebbene, ci sono novità.

 

L’azienda con sede a Bruxelles ha raccolto 11,5 milioni di dollari e si sta preparando al lancio sul mercato del suo gioiellino oltre il territorio belga. L’ultimo round è stato condotto da Tiger Global Management, ma ha incluso anche la partecipazione di Index Ventures and Hardware Club. Dopo aver sviluppato la bici in Belgio, dove una su due è elettrica, la società si estenderà la prossima primavera in Germania, Regno Unito, Paesi Bassi e Francia. Non ancora in Italia dunque, ma probabilmente è solo questione di tempo. Per il co-fondatore Adrien Roose, l’espansione è il prossimo passo per concretizzare l’ambizione aziendale di vedere le bici elettriche diventare sempre più mainstream, forte dell’ondata di eccitazione intorno alle e-bikes. 

cowboy
Cowboy ebike Via dailybits.be

 

 Le Cowboy sono rapidamente diventate un successo in Belgio, nonostante se ne parli soltanto da Aprile scorso, e la  società vuole in questa fase concentrarsi sulla vendita diretta ai consumatori, con un prezzo che rimane per il momento invariato (1.790,00 €).. “Volevamo aumentare la diffusione dei veicoli elettrici”, ha affermato Roose. “Per farlo, abbiamo pensato che dovevamo creare bici più leggere, più economiche e più intriganti”. 

Molte e-bikes infatti tendono sostanzialmente ad essere normali biciclette con kit elettrici collegati per convertirle. I fondatori di Cowboy hanno deciso che volevano costruirne una da zero, già pensata e strutturata per il fine al quale deve mirare. Un prodotto interessante, che speriamo arrivi presto in Italia e che come promesso stiamo tenendo d’occhio vista la rara congiunzione di rapporto qualità/prezzo insolitamente alta. 

Stay tuned.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here