Giovedì 13 aprile, a un mese di distanza dal week end cicloturistico più atteso del Lago di Garda, si è tenuta, nell’incantevole cornice della Sala Gino Benedetti del Castello di Desenzano del Garda, la conferenza stampa per la presentazione della 5° Edizione del Colnago Cycling Festival  2017, di scena il 12-13-14 maggio.

In una location di eccezionale fascino sono state presentate tutte le novità della nuova edizione del festival gardesano, che, anche quest’anno, si conferma come uno dei più importanti appuntamenti ciclo-turistici nel panorama internazionale.

Desenzano del Garda, a partire da venerdì 12 maggio, nei tre giorni della manifestazione vedrà sfilare fra le sue vie oltre dodicimila presenze, 4000 partenti solo per la regina della domenica, la gran fondo Colnago.

Fra i numerosi appuntamenti in programma, la Randonnée Giro del Lago – 400 partecipanti – con una giornata tutta sua, venerdì 12 maggio, la Junior Bike di sabato 13 maggio presso il Parco Laghetto – 300 partecipanti – e, soprattutto, l’evento clou di domenica 14 maggio, la Gran fondo Colnago, che conterà migliaia di partecipanti e accompagnatori provenienti da ben 23 nazioni, pronti per divertirsi e portarsi a casa tanti nuovi ricordi di un’esperienza indimenticabile vissuta in un territorio unico per bellezza, arte e natura.

Fra le tante novità presentate, 3 giorni di diretta con Radio Numberone con musica e spettacoli nelle ore serali dalle 19:00 alle 23:00 e con area expo sempre aperta. Ospite d’eccezione della serata di sabato 13 maggio il cantautore chitarrista e scrittore Davide Van De Sfroos.

Presenti le autorità che hanno sostenuto e valorizzato il festival sin dal suo esordio, nelle persone del Sindaco Rosa Leso e dell’Assessore alle Attività Produttive Valentino Righetti.

Fondamentale e immancabile presenza quella del patron del celebre marchio di Cambiago, il Cav. Ernesto Colnago, main sponsor della manifestazione.

Al tavolo dei relatori anche Renat Khamidulin, team manager della squadra Gazprom- Rusvelo.

Ad aprire la serata, presentata da Alessandro Turci dello Staff Colnago, il Sindaco Rosa Leso che ha ringraziato Ernesto Colnago e tutta l’organizzazione per il loro impegno profuso nella costante crescita della manifestazione che, anno dopo anno continua ad allargarsi e a diventare sempre più internazionale. Il ringraziamento viene esteso anche alle forze dell’ordine, Polizia Stradale e Prefettura di Brescia in primis, presente il dottor Bruno Pagani, che con notevole spiegamento di forze rendono ancora più sicuro il festival. ”Desenzano è sinonimo di eccellenza esattamente come il marchio Colnago e questo straordinario festival è per tutti e ha portato il mondo a Desenzano e Desenzano nel mondo”.

La parola passa al Cav. Ernesto Colnago, cittadino onorario di Desenzano del Garda, che sottolinea con le sue parole cariche di emozione il forte legame con la città, dove si sente di casa e, ricordando a tutti che il suo mestiere è fare biciclette di qualità, non in quantità, saluta con grande affetto Gianni Motta, presente in mezzo al pubblico, che alla fine della serata, racconterà gustosi aneddoti sugli esordi della loro amicizia di lunghissima data.

Due parole, fra l’altro in perfetto italiano, vengono pronunciate da Renat Khamidulin, team manager della squadra Gazprom- Rusvelo, che ribadisce quanto Desenzano del Garda e Lonato siano città ideali per la bicicletta e quanto forte sia la sua ammirazione per l’Italia, la sua tradizione ciclistica e per Ernesto Colnago.

Ora è il momento di ascoltare l’Assessore Valentino Righetti, da sempre in prima linea nel sostenere la manifestazione, il quale cita gli eventi sportivi di maggio che vedranno Desenzano Del Garda in qualità di splendido teatro: la Mille Miglia, la Hand Bike e, fiore all’occhiello, il Colnago Cycling Festival.

Anche le sue parole sottolineano la grande attenzione per la sicurezza stradale e gli spettacoli e dell’intrattenimento serale, novità assoluta per questa 5° edizione.

Concludono la dott.ssa Elena Pellegrini, responsabile della comunicazione del festival con un dettagliato resoconto sulle iniziative messe in campo finalizzate alla crescita del festival e l’intervento dell’ organizzatore Tazio Palvarini, che ha voluto ringraziare tutto il suo staff e l’amministrazione per il supporto e l’impeccabile lavoro di squadra.

Fra le varie iniziative, si riconferma, per il secondo anno consecutivo, l’iniziativa benefica il PEDALE SOLIDALE, la raccolta fondi promossa dal Colnago Cycling Festival con la collaborazione della Rete del Dono a favore di AIRC – Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro.

Attivarsi è semplice, bisogna avviare una colletta on line su Rete del Dono a sostegno della ricerca e raccogliendo almeno 200 euro. Oltre ad avere una grande motivazione in più, si diventa ambasciatori di AIRC e si riceve in omaggio un pettorale (tutte le informazioni sul sito ufficiale della manifestazione www.colnagocyclingfestival.com – sezione CHARITY).

Per maggiori informazioni:

www.retedeldono.it

La serata si conclude con gli auguri di una Pasqua Serena a tutti i presenti da parte del patron della Colnago che, instancabile e pieno di entusiasmo, si ferma a salutare e a sorridere ad amici, ammiratori ed appassionati, accorsi stasera in grande numero per assistere alla presentazione.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here