Dopo il successo dello scorso anno al debutto, il Bosch eMTB-Challenge rinnova il suo appuntamento per la seconda edizione. Nel 2018 la serie di eventi organizzati da Bosch eBike Systems, con il supporto del produttore di biciclette Trek, si svolgerà in cinque paesi europei. Il format di gara è rivolto agli utilizzatori di eMountain bike di tutte le età e abilità, con la prerogativa di esaltare il divertimento di guida rispetto alla competizione.

L’eMTB-Challenge offre il massimo divertimento per tutti. I tracciati sono ideali per gli amatori ma anche interessanti per i professionisti

Il successo della prima edizione

L’ottima risposta del pubblico all’eMTB-Challenge, presentato lo scorso anno ai BIKE Festival di Riva e Willingen, dimostra la crescente popolarità dell’eMountain bike. “Sono molti i ciclisti colpiti dal nuovo format. Basta guardare i numeri: circa 182 eMountain biker hanno preso parte alle due gare e ora, per la seconda stagione, si prevede un incremento delle iscrizioni”, spiega Claus Fleischer, CEO di Bosch eBike Systems.

Una delle chiavi del successo del format è il suo ampio target. “L’eMTB-Challenge offre il massimo divertimento per tutti. I percorsi sono adatti ai ciclisti amatori ma, allo stesso tempo, risultano interessanti anche per i professionisti”, afferma Fleischer.

 

Diversi tipi di percorso adatti a tutti

L’eMTB-Challenge offre un’incredibile versatilità. I ciclisti devono percorrere circa trentacinque chilometri e gestire un dislivello di 1.000 metri. La tecnica di guida e un buon senso dell’orientamento sono importanti, così come un’adeguata preparazione fisica e una corretta gestione della batteria. Le tappe offrono un mix di tratti in salita e in discesa. L’unico avversario è il cronometro: ogni tappa è una gara contro il tempo, senza nessuna possibilità di prova precedente del tracciato. Nei trasferimenti è molto più importante avere un buon orientamento piuttosto che puntare sulla velocità. Lungo il percorso devono essere raggiunti diversi orientation point; ogni punto saltato comporta una penalità di dieci secondi. Vince il partecipante in grado di ottenere il tempo migliore.

Nell’eMTB-Challenge un buon senso dell’orientamento è più importante della velocità

Una nuova categoria per i debuttanti

La novità di quest’anno è l’introduzione della nuova categoria “Explorer”, accanto
a quelle “Amateur” e “Advanced”; pensata per i ciclisti che si sono avvicinati da poco all’eMountain bike. Per questi ultimi non è prevista una sfida a tempo ma viene richiesto loro di raggiungere degli orientation point aggiuntivi. Membri di famiglie e gruppi con diversi livelli di capacità e preparazione possono quindi godersi l’eMTB-Challenge ognuno con il proprio ritmo senza rinunciare al divertimento.

Le tappe della nuova stagione dell’eMTB-Challenge

Germania, Austria, Svizzera, Italia e Francia sono i paesi pronti a ospitare
l’eMTB-Challenge 2018. In tutte le location selezionate i biker potranno godersi paesaggi eccezionali lungo il percorso, ognuno con caratteristiche diverse. La nuova edizione del format farà il suo debutto alla fine di aprile in occasione del BIKE Festival di Riva del Garda. A seguire sarà la volta degli eventi di Solothurn (CH), Willingen (D), Bad Goisern/Salzkammergut (AT) e Hohlandsbourg (F).

Nell’eMTB-Challenge la tecnica di guida e il senso dell’orientamento sono  fondamentali, così come un’adeguata preparazione fisica e la capacità di utilizzare la batteria in modo intelligente

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here