Due nuove unità motore ed un upgrade per le batterie delle sue e-bike sono stati annunciati dal produttore tedesco Bosch.

 

Motori Active Line: più naturali e più potenti

Una riprogettazione completa porta i nuovi motori Active Line a diminuire del 25%-30% il proprio volume, perdere un chilogrammo di peso e a diventare “noise free”. Bosch descrive il feeling di pedalata del tutto confondibile con quello di una bici tradizionale, avendo limato tutte le sensazioni di resistenza o di cut-off possibili.

Vincitore del Red Dot Design Award 2017, il sistema è stato migliorato anche nell’impermeabilizzazione, sebbene non possa definirsi stagno.

Ripensato per la pedalata urbana, la Active Line è stata modificata soprattutto per quel che riguarda la gestione della cambiata: l’obiettivo è dare una sensazione di fluidità estrema, con una resistenza alla pedalata appena percettibile anche alla massima velocità di 25 km/h.

Pesante 2.9 kg, l’unità motore eroga un supporto alla pedalata pari ad un picco di 40 Nm.

L’obiettivo di Bosch è raggiungere con questa linea di prodotti sia gli utilizzatori più consci, che utilizzano l’e-bike per il pendolarismo quotidiano, sia quella fetta di persone interessate per una questione di semplice convenienza, specie nelle aree rurali.

La differenza con la versione Active Line Plus sta nella maggior potenza (fino a 50 Nm di coppia) e nel peso, che arriva a 3.2 kg.

La compatibilità con l’intera gamma di computer di bordo Bosch è ovviamente garantita.

 

 

Una batteria pensata per non disturbare: PowerTube

L’altro punto saliente che attanaglia le e-bike odierne è l’estetica, unitamente alle prestazioni, delle batterie. Bosch allora ha pensato di introdurre una nuova unità di energy storage, battezzata PowerTube, dalla capacità di 500 Wh, pesante 2.8 kg e dalle misure estremamente contenute.

Di forma tubolare, è lunga 349 x 84 x 65 mm: è stata concepita perché possa avere un’integrazione pressoché totale con il telaio, lasciando quindi massima libertà espressiva alle OEM costruttrici di bici che scelgono i sistemi Bosch e-Bike.

La forma ne consente per altro differenti soluzioni per la rimozione e la ricarica, rendendola accessibile superiormente, lateralmente o da sotto, a seconda delle caratteristiche dell’alloggiamento nel telaio.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here