La VoLCAT non sarà nota come le Grand Tour classiche del ciclismo su strada ma rappresenta una delle prove più importanti per i mountainbikers europei: più antica competizione MTB di Spagna, nell’edizione 2018 propone una categoria e-MTB non competitiva, primo punto di contatto tra la “tradizione” e l’innovazione.

Tutto in veste ufficiale, pettorali e assistenza ai corridori compresi, la VoICAT prevede dunque che la terza tappa sia, il giorno precedente la gara competitiva, a questo punto solo muscolare, percorsa dalle e-bike.

 

Un modo per iniziare a prendere confidenza con una disciplina, quella dell’e-MTB, che nei prossimi anni si prevede conquisti la dignità di gareggiare alla pari delle omologhe muscolari: non solo l’UCI sta pensando ad un campionato apposito il cui battesimo potrebbe avvenire entro il 2020 ma anche la Federazione Europea Ciclismo sta dimostrando sensibilità per la mountain bike a pedalata assistita.

A ben guardare, sono molte le competizioni off-road che iniziano ad integrare delle comparsate per gli e-bikers come iniziano ad essere molteplici le manifestazioni dedicate: non competitive, come il Bosch Bike Experience, o perfettamente competitive, come l’EBX Championship che si sta svolgendo proprio in Italia.

Che stia nascendo una sorta di moto-cross ad emissioni zero?

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here